giovedì 7 marzo 2013

Big Bang Madonie Sicilia


Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa sulla costituzione dell’Associazione Big Bang Madonie Sicilia.
Giorno 9 marzo alle ore 18, presso la sala delle Capriate della Badia di via Roma a Castelbuono si terrà il primo incontro per la costituzione dell'Associazione Big-Bang MadonieSicilia.
E' disponibile on line un form di pre-adesione alla Associazione Big-Bang MadonieSicilia con il quale essere informati sulle attività.
L'Associazione Big-Bang MadonieSicilia nasce dalla libera volontà di uomini e donne che desiderano rinnovare la Politica italiana creando una rete di persone, di incontri e un proficuo scambio di opinioni. L'associazione vuole mettere in discussione l'idea di un paese rifugiato nel populismo o nel conservatorismo.
L'Associazione Big-Bang MadonieSicilia nasce a seguito della manifestazione nazionale Leopolda svoltasi a Firenze nel novembre del 2012.
L'Associazione nasce dalla convinzione che, in un momento di crisi di rappresentatività, eticità e produttività della politica nonché di profondo cambiamento della società italiana, nessuno possa decidere di restare alla finestra a guardare, ma che tutti si possa fare la nostra parte da cittadini attivi e decidere insieme in quale modello di Italia e - nello specifico - di territorio si vuol vivere.
L'Associazione opera su base volontaria ed è denominata Big-Bang MadonieSicilia. Trattasi di libera associazione senza scopo di lucro, ispirata ai valori fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana e ai principi di libertà, uguaglianza, solidarietà e pace.
L’associazione Big-Bang MadonieSicilia si ispira ai principi democratici, ha uno sguardo sulla società riformista e progressista e intende essere strumento di riflessione pubblica. Si prefigge di alimentare la discussione sui principali nodi delle sfide politiche e sui processi di governance territoriali promuovendo e realizzando iniziative politico-culturali.
Tra gli intenti: rafforzare la cultura dei diritti e dello Stato di Diritto, della laicità dello Stato e delle Istituzioni pubbliche; promuovere i temi connessi al rafforzamento dello sviluppo locale, della promozione dei territori con specificità culturali e paesaggistiche; divulgare e sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dell'Euromediterraneo; diffondere le conoscenze e le buone pratiche in materia di sostenibilità ambientale nonché di tutela e di valorizzazione delle risorse naturali, agricole, forestali, ambientali e territoriali; diffondere i valori di uguaglianza tra i cittadini, di cooperazione internazionale e di ripudio della guerra; affermare il rispetto della libertà politica e religiosa e sostenere l'interculturalità e il riconoscimento dei diritti civili.
La Redazione