sabato 2 aprile 2011

NO AL PEDAGGIO AUTOSTRADALE

Azioni contro le misure che intende adottare il Governo Nazionale sul pedaggio autostradale.

E’ ormai noto a tutti che il Governo Nazionale vuole introdurre un pedaggio su diverse autostrade siciliane comprese la A19 Palermo-Catania e la A29 Palermo-Mazara del Vallo; con la naturale conseguenza che la nostra comunità, così come quella degli altri comuni, verrebbe a trovarsi un ulteriore onere che inciderebbe negativamente sul reddito delle famiglie, in particolare di quelle che quotidianamente utilizzano l’autostrada per raggiungere i luoghi di lavoro, i servizi di cura, scolastici, finanziari o quant’altro rientra nelle normali attività familiari quotidiane.
Considerato ciò, il nostro Consiglio Comunale all’unanimità di voti in data 11 marzo 2011 ha con proprio atto deliberativo invitato il Governo Nazionale nella persona del Ministro dell’Economia e del Ministro dei Trasporti a volere riconsiderare l’intenzione di introdurre un pedaggio sull’autostrada A19 valutando che l’uso sociale di questa grande e per certi versi unica arteria di collegamento comporterebbe un aggravio indiscriminato sulle condizioni finanziare già precarie delle comunità madonite e non solo.
Nel contempo si è rivolto un appello al Governo Regionale affinché si opponga in tutte le dovute sedi ai provvedimenti annunciati dal Governo Nazionale in tema di pedaggi su tutte le autostrade siciliane.
Il nostro Comune si è fatto promotore tra le Amministrazioni del comprensorio Madonita di intraprendere ogni utile iniziativa per bloccare l’applicazione del provvedimento governativo, in primis si è indetto un incontro che si è tenuto domenica 27 marzo 2011 presso la Casa Comunale di Via Giovanni Falcone, numerosi gli amministratori che hanno partecipato e con i quali si è costituito un Coordinamento che ha condiviso e sottoscritto un documento in cui si chiede al governo nazionale di sospendere l’applicazione del sistema di esazioni di pedaggi sulle autostrade siciliane.
Come Comune capofila si è inoltrato copia del documento alla Prefettura di Palermo chiedendo un incontro a S.E. il Prefetto dott. Giuseppe Caruso, che a seguito contatti telefonici con il Sindaco Calogero Giuseppe Lanza (nella foto), riceverà i Sindaci del Coordinamento, i rappresentanti di Categoria e le Organizzazioni Sindacali lunedì 4 aprile 2011 alle ore 16,30.
Infine, considerato che tale problematica coinvolge e penalizza tutti i membri delle diverse comunità è stato predisposto un documento affinché i cittadini possano con una sottoscrizione sostenere le iniziative intraprese dai rappresentanti istituzionali locali.

Calogero Giuseppe Lanza
Sindaco di Caltavuturo